Visualizzazione di 1 risultato

Lavorare con i bambini è sempre stata la tua passione?

Hai voglia di investire in una ludoteca?

Vuoi aprire un Parco Giochi?

Leggi ed approfitta degli incentivi disponibili.

Quando si vuole intraprendere una nuova attività imprenditoriale, o si vuole investire nell’impresa già esistente per l’acquisto di attrezzature e di altri beni materiali e immateriali, occorre avere fondi disponibili oppure richiedere finanziamenti.
La Commissione Europea, lo Stato, le Regioni, le Province o le camere di commercio pubblicano bandi pubblici in cui mettono a disposizione risorse e vari finanziamenti agevolati, quali contributi a fondo perduto destinati alle imprese per effettuare investimenti. Spesso però, questi fondi non vengono utilizzati per mancanza di informazioni chiare o per procedure tecniche particolarmente complesse da seguire.

La Finanza agevolata, a tal proposito è uno strumento utile a supportare e a sostenere le imprese e i privati affinché possano ottenere gli incentivi statali che gli spettano.

Gonfiabili Pakito, mette a disposizione il proprio Staff tecnico specializzato in materia, fornendo una professionale assistenza e occupandosi di tutte le fasi dell’iter procedurale:

  1. Studio del progetto proposto migliorandone le finalità
  2. Gestione della relativa documentazione necessaria
  3. Compilazione della domanda
  4. Supporto fino all’ approvazione del contributo a fondo perduto ed all’erogazione finale del finanziamento.

Con la consulenza dei nostri esperti, un’azienda, può accedere a più bandi pianificando per tempo, può ottenere più agevolazioni per ogni tipo d’investimento.

Resto al Sud 

Hai tra i 18 e 45 anni? Sei residente in una delle seguenti regioni? Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia. E’ arrivata la tua occasione!

Finanziamento pari a 50.000 euro per socio

(fino ad un massimo di 200.000 euro per 4 soci), di cui:
– CONTRIBUTO A FONDO PERDUTO PARI AL 35%;
– PRESTITO A TASSO ZERO PARI AL 65%, da rimborsare in OTTO anni.

Cos’è

“Resto al sud” incentiva i giovani fino a 46 anni per l’avvio di attività imprenditoriali nelle regioni del Mezzogiorno.

A chi è rivolto?

Giovani fino a 46 anni, che intendano avviare attività nei settori di:
Turismo – Servizi alle persone e alle imprese – Artigianato – Industria –
Pesca – Acquacoltura. Sono esclusi i liberi professionisti.

Prestito fino a 50.000 euro a tasso ZERO per l’avvio di nuove attività imprenditoriali,fino ad esaurimento fondi.

Cos’è

SELFIemployment finanzia con prestiti a tasso zero l’ avvio di nuove iniziative imprenditoriali.

A chi è rivolto?

Giovani fino a 29 anni, che non hanno lavoro e non sono impegnati in percorsi di studio o formazione (i cosiddetti NEET)

Spese ammissibili

A) attrezzature, macchinari, impianti e allacciamenti;

B) ristrutturazione di immobili entro il limite massimo del dieci per cento del valore degli investimenti ammessi,

C) beni immateriali ad utilità pluriennale, comprese fee di ingresso

per le iniziative in franchising.

Finanziamento a tasso zero di progetti d’impresa con spese fino a 1,5 milioni di euro.

Cos’è

“Nuove imprese a tasso zero” è l’incentivo per i giovani e le donne che vogliono diventare imprenditori.

A chi è rivolto?

Le agevolazioni sono rivolte alle imprese composte in prevalenza da giovani tra i 18 e i 35 anni o da donne di tutte le età, su tutto il territorio nazionale.

Le imprese devono essere costituite in forma di società da non più di 12 mesi, rispetto alla data di presentazione della domanda. Anche le persone fisiche possono richiedere i finanziamenti, a condizione che costituiscano la società entro 45 giorni dall’ eventuale ammissione alle agevolazioni

Spese ammissibili

  1.  Acquisto del suolo aziendale
  2.  Opere murarie e assimilate
  3.  Macchinari, Impianti e attrezzature;
  4.  Programmi informatici;
  5.  Servizi per le tecnologie dell’informazione e della comunicazione;
  6.  Brevetti, Licenze e Marchi
  7.  Formazione specialistica dei soci e dei dipendenti
  8.  Consulenze specialistiche, studi di fattibilità economico-finanziari, progettazione e direzione lavori, impatto ambientale.